3

A. D’Agostino, L. Barbieri, ISTORIETTA TROIANA

28.00

Email
COD: 9788867056842 Categoria: Tag: , , , ,

Descrizione

Istorietta troiana con le eroidi gaddiane glossate

Studio, edizione critica e glossario

Scritta a cavaliere fra Due e Trecento e collocabile sul crinale fra la prosa “media” e quella “d’arte”, l’Istorietta troiana, versione anonima e parziale della terza redazione in prosa del fluviale Roman de Troie di Benoît de Sainte-Maure (ca. 1165), narra, con pregnanza emotiva e concisione stilistica, una parte di quella vicenda che s’era venuta costituendo nel Medioevo latino fondendo le storie di Darete Frigio e di Ditti Cretese e rivitalizzandole, nel mondo francese, alla luce della sensibilità del secolo XII. Le suggestioni del mito classico, filtrate da un tipico atteggiamento attualizzante, lasciano trapelare l’aspirazione a ideali di bellezza (Elena), di forza (Achille, Ettore) e di cortesia (la città di Troia) capaci di attirare un pubblico comunale che aspira a un’elevazione educativa e culturale. La filigrana stilnovista e la fine tessitura ritmica fanno, dell’Istorietta troiana, un gioiello ascrivibile, ante litteram, al genere del poème en prose.
Le Eroidi volgarizzate contenute nel ms. Gaddi 71 della Biblioteca Laurenziana di Firenze sono riconducibili agli stessi anni dell’Istorietta troiana e si configurano come il primo tentativo di traduzione in lingua italiana delle epistole ovidiane. Derivate da un intermediario francese, esse s’inseriscono a pieno nella fase di transizione che indica una volontà di affrancamento dai modelli culturali e letterarî d’oltralpe. Le ricchissime glosse che accompagnano le epistole costituiscono la testimonianza stratificata di diverse modalità di lettura del testo ovidiano, dalle osservazioni morali tipiche dei commenti di origine clericale fino a un’esaltazione della fenomenologia amorosa di stampo cortese e quasi stilnovistico. Alcuni racconti esemplari contenuti nelle glosse s’inseriscono di diritto nella storia della nascita della prosa narrativa italiana.
Il libro presenta le edizioni critiche dei due testi, accompagnate da uno studio introduttivo, da note e da un glossario selettivo integrato.

Alfonso D’Agostino insegna Filologia romanza nell’Università degli Studi di Milano. Autore d’una ventina di libri e di varî saggi in àmbito italiano, spagnolo, francese, provenzale e galego, si occupa di prosa italiana antica sin dalla sua tesi di laurea, Fiori e vita di filosofi e d’altri savi e d’imperadori (1976). Negli ultimi dieci anni ha concentrato i suoi interessi sul Decameron.

Luca Barbieri insegna Filologia romanza all’Università di Friburgo (Svizzera). Si è occupato tra l’altro di lirica medievale oitanica e occitanica, di testi francesi e italiani di materia troiana, dell’eredità dei classici latini nelle tradizioni letterarie romanze. È editore del troviero Hugues de Berzé e delle Epistres des dames de Grece, primo volgarizzamento francese delle Eroidi.

 

DATI BIBLIOGRAFICI
Autori: Alfonso D’Agostino, Luca Barbieri
Editore: Ledizioni
Pubblicato nel: gennaio 2018
Collana: Consonanze
ISBN: 978-88-6705-684-2
Formato: brossura, 511 p.
Prezzo: 28 €

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “A. D’Agostino, L. Barbieri, ISTORIETTA TROIANA”

Tempo scaduto! Per favore ricarica ilCAPTCHA.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Ti potrebbe interessare…

Powered by WordPress. Designed by Woo Themes