GIAN GIACOMO MORA

In piena dominazione spagnola, l’epidemia di peste del 1630 fece precipitare Milano in uno dei suoi periodi più cupi. Mentre migliaia di cittadini morivano nelle case, nelle strade, o nel lazzaretto di porta orientale, il Senato e il Tribunale di Sanità, impossibilitati a porre un freno scientifico e razionale al flagello abbattutosi sulla città, tentavano le più varie e a volte incredibili strade per arginare la sciagura.
Il barbiere Mora, di porta Ticinese, finì con l’essere assurdamente incolpato di diffondere il morbo pestilenziale, fabbricando veleni che i suoi complici spargevano per Milano, ungendo muri e porte. Torturato e processato, fu infine condannato a morte. A far da sfondo alla sua terribile sofferenza, una città quasi fuori controllo, in preda alla morte e alla miseria.

DATI BIBLIOGRAFICI
Autore: Mauro Colombo
Editore: Ledizioni
Pubblicato nel: novembre 2019
Formato: brossura con alette, 131 p. – ePub
ISBN cartaceo: 9788855260466
ISBN ePub: 9788855261715
Prezzo cartaceo: 19.90 €
Prezzo ePub: 9.90 €

Scarica Indice e Introduzione

Il volume è disponibile presso www.ledizioni.it e in tutte le librerie fisiche ed online

Ledizioni – LediPublishing – Via Boselli 10 20136 Milano – info@ledizioni.it